giovedì 10 maggio 2012

petto di pollo saltato con verdure e spaghetti

Una cosa che cuciniamo spesso qui è il pollo saltato con le verdure a cui poi aggiungiamo spaghetti cinesi anche detti noodles o riso, come ci gira. Ovviamente verdure e spezie cambiano ogni volta, per non morire di noia. La versione di questa volta mi è piaciuta molto, soprattutto perché ho usato spaghetti italiani (di grano duro, lisci) ;)

È  un piatto saporito, completo e sufficientemente veloce.

Ingredienti per 2 due persone (affamatissime, in realtà sono tre prozioni normali)
400/500 grammi di petto di pollo
Erbe (prezzemolo, timo, menta, tutte fresche ma se non le avete vanno bene anche secche)
Salsa di soia
Un pizzico di pepe nero
Olio di semi
Mezza cipolla
Una zucchina e mezza
Una manciata di fagiolini surgelati, ma se è stagione e li avete freschi allora anche meglio immagino... qui di trovare i fagiolini freschi non se ne parla proprio ;)
Un peperone verde (qui i peperoni sono mignon, quindi se avete un peperone di dimensioni "italiani" potete anche aggiugnerne solo mezzo.
Due forchettate abbondanti di germogli di soia in barattolo
Olio extravergine di oliva
170 grammi di spaghetti

La sera prima lavate il petto di pollo, togliete il grasso, fatelo a pezzettini o striscioline, mettelo in un contenitore capiente, salatelo, aggiugete circa 4 cucchiai di salsa di soia, un paio di cucchiai di olio di semi, le spezie, un pizzico di pepe e lasciatelo in figo a marinare.
Il giorno dopo riscaldate una padella antiaderente a fuoco alto con un cucchiaio d'olio d'olia e versateci dentro il pollo con tutta la marinatura. Lasciate friggere a fuoco alto girando di continuo per far cuocere i pezzettini di pollo su tutti i lati in modo uniforme dopo circa 7 o 8 miuti potete abbassare il fuoco, ma se i pezzettini sono abbastanza grandi allora dovrete far cuocere ancora un poco. Quando il pollo è cotto, spegnetei l fuoco e versate i geromogli di soia mescolando bene nella padella ancora calda.
Tagliate la cipolla a rondelle, le zucchine e i peperoni a stecchini lunghi e sottili. In una padella soffrigete un cucchiaio di olio d'olia e aggiugete le cipolle. Dopo un paio di minuti aggiugnete i fagiolini, le zucchine e i peperoni e salate. Lasciate cuocere rimestando di tanto in tanto. Dovranno cuocere almeno una decina di minuti, poi dipende da se le verdure vi piacciono croccanti o ben cotte.
Intanto mettete a bollire l'acqua per gli spaghetti, salate e buttate la pasta. Dopo aver scolato gli spaghetti, metteli nella padella con il poll oe i germogli di soia, gmescolate in modo che gli spaghetti si intingano della salsa di soia di cui è impregnato il pollo, poi aggiungete le verdure cotte nell'altra padella. Girate bene. Va mangiato caldo ma è buono anche freddo il giorno dopo, se avanza ;)

1 commento:

  1. Una pasta "ricca" che sembra anche molto gustosa.

    :-)

    RispondiElimina